Innovative Food Talks: Veggy Patty all'italiana - Burger all’italiana

Soluzioni per l'industria del food a base di proteine vegetali.

Veggy Patty all’italiana: “Burger all’Italiana” è il terzo appuntamento promosso da Hi-Food in cui verrà presentato un semilavorato a base vegetale per la produzione di Burger plant-based realizzato con filiera corta e in uno stabilimento a impatto zero.
Si tratta di veri e propri burger, che offrono tutto del classico prodotto a base di carne: il sapore, la consistenza, gli aromi e addirittura la succosità, ma senza la carne. Attenzione però che non si tratta di prodotti necessariamente salutari. In molti casi, infatti, sono sì vegani, ma non significa che siano la soluzione ideale per una persona che cerca un corretto profilo nutrizionale. Spesso, per riprodurre le caratteristiche delle carne all'interno di un burger, vengono impiegati additivi (anche modificati chimicamente), quali ad esempio texturizzanti, aromi, coloranti, a cui si aggiungono acqua, grassi saturi, emulsionanti, sale, poche proteine complete: ingredienti che oltre ad avere uno scarso profilo nutrizionale, sono costosi incidendo il prezzo del prodotto al consumatore. Proprio sulla base di queste riflessioni, Hi-Food ha sviluppato gli ingredienti e la tecnologia per produrre una speciale ricetta prototipo di burger 100% vegano, realizzato con ingredienti di origine naturale, ad etichetta pulita e senza allergeni, che garantisce un prezzo competitivo. La ricetta può essere facilmente personalizzata dagli utilizzatori finali, per creare il colore, il sapore, il profilo gustativo desiderati. Il burger è solo una delle tante applicazioni realizzabili con il sistema di Hi-Food: ad esempio è possibile produrre ripieno per ravioli vegetali, tortellini, cannelloni e altre paste ripiene, anche gluten free. Il prodotto, inoltre, può essere congelato e venduto come un comodo ripieno vegetale pronto all'uso per l'industria, la ristorazione o la vendita al dettaglio.

Intervengono:
• Massimo Ambanelli, CEO di Hi-Food
• Emanuele Pizzigalli R&D Officer & Co-Founder di Hi-Food
• Carlo Prevedini, Presidente di Brand MoMi azienda Food Valley
• Niall Sands, President Plant-Based Foods di AAK
• Vittorio Moretton, Smart Proteins ™Technical Innovation Manager, Campus A Company di Firmenich Group

Moderato da Ilaria Vesentini, Giornalista di Il Sole 24 Ore

Quando
Mar, 26 Ottobre 2021
A che ora
10:30 - 11:30
ORGANIZZATO DA

MEAT-TECH

LOCATION
Sala Eventi Pad. 15
Vai all'evento
Quando
Mar, 26 Ottobre 2021
A che ora
10:30 - 11:30
Orari
ORGANIZZATO DA

MEAT-TECH

Vai all'evento

Innovative Food Talks: Veggy Patty all'italiana - Burger all’italiana

Soluzioni per l'industria del food a base di proteine vegetali.

Veggy Patty all’italiana: “Burger all’Italiana” è il terzo appuntamento promosso da Hi-Food in cui verrà presentato un semilavorato a base vegetale per la produzione di Burger plant-based realizzato con filiera corta e in uno stabilimento a impatto zero.
Si tratta di veri e propri burger, che offrono tutto del classico prodotto a base di carne: il sapore, la consistenza, gli aromi e addirittura la succosità, ma senza la carne. Attenzione però che non si tratta di prodotti necessariamente salutari. In molti casi, infatti, sono sì vegani, ma non significa che siano la soluzione ideale per una persona che cerca un corretto profilo nutrizionale. Spesso, per riprodurre le caratteristiche delle carne all'interno di un burger, vengono impiegati additivi (anche modificati chimicamente), quali ad esempio texturizzanti, aromi, coloranti, a cui si aggiungono acqua, grassi saturi, emulsionanti, sale, poche proteine complete: ingredienti che oltre ad avere uno scarso profilo nutrizionale, sono costosi incidendo il prezzo del prodotto al consumatore. Proprio sulla base di queste riflessioni, Hi-Food ha sviluppato gli ingredienti e la tecnologia per produrre una speciale ricetta prototipo di burger 100% vegano, realizzato con ingredienti di origine naturale, ad etichetta pulita e senza allergeni, che garantisce un prezzo competitivo. La ricetta può essere facilmente personalizzata dagli utilizzatori finali, per creare il colore, il sapore, il profilo gustativo desiderati. Il burger è solo una delle tante applicazioni realizzabili con il sistema di Hi-Food: ad esempio è possibile produrre ripieno per ravioli vegetali, tortellini, cannelloni e altre paste ripiene, anche gluten free. Il prodotto, inoltre, può essere congelato e venduto come un comodo ripieno vegetale pronto all'uso per l'industria, la ristorazione o la vendita al dettaglio.

Intervengono:
• Massimo Ambanelli, CEO di Hi-Food
• Emanuele Pizzigalli R&D Officer & Co-Founder di Hi-Food
• Carlo Prevedini, Presidente di Brand MoMi azienda Food Valley
• Niall Sands, President Plant-Based Foods di AAK
• Vittorio Moretton, Smart Proteins ™Technical Innovation Manager, Campus A Company di Firmenich Group

Moderato da Ilaria Vesentini, Giornalista di Il Sole 24 Ore

© 2021 Fiera Milano SpA - P.IVA 13194800150
Si è verificato un errore